Facebook Horizon è alle porte, almeno per il territorio americano. Dopo i primi test, Facebook ha iniziato ad invitare alcuni utenti che proveranno ad usare il nuovo social della realtà virtuale.

Universo social in realtà virtuale

Sembra tutto pronto per il primo “beta test” di Horizon, il social di Facebook in realtà virtuale. Dopo essere passato al vaglio del gruppo degli stessi creatori di Horizon, Facebook ha deciso di invitare alcuni utenti per provare la versione beta del suo nuovo social. Come si sa, questo è un passaggio obbligato in tutti i processi di programmazione. Nonostante tutto, su Facebook Horizon se ne parla poco in Italia. Per questo motivo cerchiamo di entrare maggiormente nel dettaglio.

Cos’è Horizon e come funziona

Il futuro social di Facebook è progettato esclusivamente in VR. Nello specifico, gli utenti potranno esplorare virtualmente tutto ciò che avviene in un social convenzionale. Vivendo questo esperienza virtuale, si possono utilizzare strumenti appositi per creare “community” con altri utenti e contenuti da condividere. In questo modo, Horizon permetterà la creazione di “mondi in VR” per collegare utenti fra gli spazi dedicati. L’unico limite, al momento, oltre alla closed beta in sé, è la necessità di dotarsi un visore VR.

Horizon costruisce nuovi mondi

Come ha spiegato il creatore di Horizon, Clint Ferguson, gli utenti potranno creare nuovi contesti virtuali, popolarli con altri utenti e viverli. Infatti, la creazione collaborativa permette la crescita reciproca fra utenti e la possibilità di realizzare assieme i nuovi ambienti che, come già spiegato, rappresenteranno le “stanze” per i gruppi di discussione. In definitiva, maggiori connessioni vi saranno e maggiori saranno le possibilità di vivere la comunità social in piena “virtual reality”.  E’ evidente come il mondo stia cambiando. Dopo l’annuncio di Google e della sua Università con laurea breve di 6 mesi, il prossimo salto potrebbe essere un social completamente in VR. Nonostante sia ancora in fase di test, è possibile comunque chiedere la possibilità di partecipare alla “closed beta”.

Come fare? Se sei in possesso di un Oculus Rift clicca qui!